Italiano IT

Intoduzione

L’isola di Cuba è piena di opportunità per avventurarsi tanto sulla terra ferma quanto in mare. Le coste presentano spiagge isolate, palme da cocco, piccoli ristoranti locali e luoghi discosti per lo snorkeling. Grotte e gole invitano i subacquei a immergersi in mondi pieni di stalagmiti. Le grotte costiere ospitano l’arte rupestre dei Taino. Le remote barriere coralline sono un luogo di incontro per cernie Golia e squali. Sulla riva, i volontari per la conservazione si prendono cura delle tartarughe che nidificano sulle spiagge caraibiche, mentre sulla costa atlantica settentrionale, i kitesurfisti scivolano sulla superficie turchese col vento a favore.

L’isola lunga 1’250 chilometri ha lunghe pianure e catene montuose, sentieri da trekking e radure selvagge in cui accamparsi sotto a un cielo stellato. Le cascate attraversano montagne lussureggianti, creando belle vasche naturali in cui nuotare. Le barche entrano tranquillamente in laghi e lagune in cui avvistare fenicotteri e lamantini, o per pescare. Strade secondarie e percorsi costieri fanno da sfondo ai ciclisti all’avventura, mentre le montagne della pittoresca Valle di Viñales attirano rocciatori, estimatori di sigari, cavalieri, escursionisti e fotografi.

Il segreto meglio custodito di Cuba è l’Estremo Oriente, il primo angolo sull’Atlantico avvistato da Cristoforo Colombo nel 1492. In montagna crescono cocco, cacao e caffè, e il parco nazionale costiero ospita i più piccoli uccelli, rane e pipistrelli del mondo.

Agriturismo

Cuba è nota per la salsa, i cocktail e le città coloniali. Ciò ha fatto sì che fino a poco tempo fa le sue attrattive verdi fossero relegate in secondo piano. Grazie a un movimento fiorente di agricoltura biologica, e alla crescente attenzione ai prodotti sani e ai paesaggi verdi dell’isola, è il momento di visitare e conoscere le comunità che guidano la “Rivoluzione Verde” cubana.

Alloggiare nella eco-comunità di Las Terrazas, a un’ora dall’Avana, è un’esperienza che combina: teleferiche (zip-line), osservazione di uccelli (bird watching), trekking, ed esplorazione delle rovine di antiche piantagioni di caffè, incontri con artisti e cene presso il ristorante ecologico El Romero, fondato da un pioniere del vegetarianismo a Cuba. Trascorrete la notte in capanne lungo il fiume San Juan per poi risvegliarvi con un tuffo mattutino; al Moka Hotel della comunità; o nelle case di famiglia intorno al lago. A La Picadora, nel centro dell’isola, si può diventare membri della forza-lavoro agricola. Nutrire il bestiame, centrifugare il burro, raccogliere i chicchi di caffè e cenare con i prodotti dell’azienda agricola insieme ai 227 membri della comunità. Dopo una giornata di lavoro come contadino, dormirete bene nelle capanne de La Picadora dotate di wc a secco, i cui rifiuti divengono compost.

Spiagge

Con 5’746 chilometri di costa delimitata da mangrovie, montagne e barriere coralline, è impossibile non finire su una spiaggia stupenda. La bellezza delle sabbie dorate di Cuba è irraggiungibile. Dalle spiagge di Cuba si accede a ogni angolo: la giungla, la baia atlantica e quella caraibica lungo la costa. E poi ci sono le 600 isole coralline sparse in un mare turchese scintillante. Molte delle spiagge dell’isola, specialmente quelle della costa nord al largo della barriera corallina atlantica, ospitano resort all-inclusive, ma se si guarda un po’ più in profondità, si trovano rifugi di sabbia isolati, spogliati della presenza del mondo moderno. Lungo le coste occidentali e meridionali si trova una manciata di tali spiagge; sulla costa nord, un paio di bellissime spiagge di palme; ma è nell’estremo oriente di Cuba che troverete le opzioni più singolari: distese di sabbia con ristoranti sulla spiaggia, sedie a sdraio e alloggi in famiglia.

Ciclismo

Pedala lungo spiagge segrete e i sentieri della giungla a picco sul mare! Vedrai contadini che coltivano le loro parcelle, bancarelle di frutta tropicale che offrono ananas e mamey, e bambini in uniforme mentre vanno a scuola. Questa è la visione della vita rurale che si offre a coloro che vanno in bicicletta lungo le strade secondarie dell’isola. Se cerci qualcosa di più facile: le biciclette elettriche hanno fatto la loro apparizione a Cuba nel 2018, eliminando la fatica dei viaggi un po’ più lunghi e delle piccole colline. Si può quindi pedalare sulle spiagge a est e a ovest dell’Avana, o recarsi all’eco-comunità Las Terrazas, fondata da Fidel come progetto della “Rivoluzione Verde”. Circondato da colline calcaree, foreste di latifoglie, rovine di piantagioni di caffè del XIX secolo, uccelli e un lago circondato da palme reali, il luogo è ideale per ritirarsi dalla vita urbana. Potrete fare un bagno rinfrescante nelle vasche del fiume San Juan, seguito da un pranzo vegetariano al ristorante ecologico El Romero di Las Terrazas.

Conservazione

Le tartarughe embricate, quelle verdi e le carette carette si riproducono nelle acque limpide di Cuba, ma oggi il loro habitat nella barriera corallina è minacciato, senza contare che queste tartarughe e le loro uova in passato hanno subito il bracconaggio. Circa il 30% delle barriere coralline di Cuba è tutelato da 70 Aree Marine Protette, istituite con una legislazione volta a preservare la colorata biodiversità marina del paese. E, grazie ai numerosi programmi di conservazione delle tartarughe attivi nel sud di Cuba, le prospettive per le tartarughe marine cubane sono promettenti. Nella penisola occidentale di Guanahacabibes, sulla spiaggia sono curati circa 300 nidi stagionali appartenenti a tartarughe verdi in via di estinzione. Le tartarughe embricate sono in grave pericolo; quelle verdi e le carette carette sono classificate come in pericolo. Viaggia all’Isla de la Juventud di Cuba in collaborazione con un’importante organizzazione di conservazione. Incontra scienziati e ambientalisti cubani e impara a conoscere la fauna e la vita marina dell’isola attraverso passeggiate e conferenze, o con lo snorkeling e le immersioni nella bellissima e protetta Punta Francés. Dirigiti verso un villaggio remoto, che un tempo a causa del proprio sostentamento viveva della cattura delle tartarughe, e vedi come l’organizzazione sta lavorando su fonti di reddito alternative per questa comunità isolata.

Equitazione

Esci dalla bella Valle di Viñales, lungo i sentieri dei contadini, e raggiungi la Valle del Silencio, in cui crescono le foglie di tabacco e si trovano capanne rustiche con foglie di tabacco secco sulle rastrelliere, palme reali che fanno da cornice alla vista, e vasche in grotte, che offrono bagni rinfrescanti. Fuori Trinidad, sulla costa caraibica, la Valle de los Ingenios ospita le rovine dei mulini da zucchero. Cavalcate fino alle rovine per conoscere l’industria della canna da zucchero della zona e il commercio degli schiavi su cui è stata costruita. Durante questa passeggiata a cavallo attraverso la storia potrete visitare cascate e assaggiare il caffè appena preparato, provare un pezzo di canna da zucchero fresca e il maiale arrosto. Lungo il percorso nelle pieghe della Sierra Maestra, nella parte orientale di Cuba, in una passeggiata a cavallo attraverso la foresta e le cascate, potrete chiacchierare con i contadini cubani.

Escursione in Montagna

La Valle di Viñales, patrimonio dell’UNESCO, nella parte sud-occidentale di Cuba, offre impegnativi pendii, viste aeree e l’opportunità di fare escursioni in un angolo che è stato in gran parte tralasciato dall’alpinismo mondiale. In tutta la regione, potrete conquistare le vette con le loro forme rotonde, conosciute come mogotes, insieme ad appassionati scalatori cubani. Ci sono 250 vie per arrampicarsi nelle zone principali di La Costanera, Valle del Mogote e El Palenque. Questi pilastri ripidi, alti circa 300 metri, nascondono sporgenze di stalattiti e altre meraviglie calcaree. La Costanera è descritta come una cattedrale in pietra calcarea. Per gli alpinisti, l’ascensione è ricompensata dalla vista a volo d’uccello sulle palme reali e dei fondovalle costellati di mogotes.

Vela e Nautica da Diporto

Salpate dalla gloriosa Avana, dalla città di Cienfuegos, fondata dai francesi, o dalla musicale Santiago de Cuba, per entrare nella vita nell’oceano. Salite su di un catamarano e navigate attraverso le baie di corallo su acque cristalline e guardate i pellicani che si tuffano, le razze del sud scivolare e le tartarughe mangiare le alghe. Fate attenzione ai delfini selvatici, che saltano nel paesaggio. Esplorate le spiagge segrete nelle insenature lungo la costa e sulle remote isole coralline. Fate snorkeling in acque poco profonde coi coralli, i pesci pappagallo colorati e le anemoni di mare, mentre il vostro chef prepara un banchetto di frutti di mare alla griglia per il pranzo.

Per un’esplorazione più approfondita, noleggiate uno yacht e navigate fino ai Jardines de la Reina (Giardini della Regina), una catena di isole coralline a diverse ore dalla costa meridionale di Cuba. In quanto area marina protetta, le visite sono limitate. La zona è famosa per il suo ecosistema sano, ricco di squali e cernie Golia, e ricco di ricche e colorate barriere coralline. Durante la stagione, gli squali balena nuotano attorno all’isola e c’è la possibilità di vedere coccodrilli americani nelle acque poco profonde. Prima di colazione, mentre il vostro chef prepara un inizio di giornata da gourmet, potrete fare snorkeling. Alcuni dei nostri yacht sono dotati di sala cinematografica, spa e nightclub privato. Scegliete tra un romantico catamarano con un piccolo numero di cabine e una barca da 16 passeggeri per una vacanza con amici e famiglia. Tutte le richieste trattate dal concierge a terra saranno soddisfatte anche dal personale e dall’equipaggio.

Il Mare

Raccogliete canne, esche, limoni e rum, e navigate lungo gli oltre 5mila chilometri di costa cubana alla ricerca di pesce. Partite dalla Marina Hemingway dell’Avana, da Varadero, o dirigetevi verso la punta sud-occidentale dell’isola e cercate marlin, dentici, mahi-mahi e un grande barracuda in profondità, nell’azzurro più intenso. Al largo della costa meridionale di Zapata, una splendida zona umida, in cui è possibile navigare tra le saline e far rotta tra le acque limpide che ospitano centinaia di macaby. Questo è il paradiso dei pescatori a mosca, un luogo di fauna selvatica pieno di coccodrilli cubani, uccelli endemici e fenicotteri rosa. Il fiume Hatiguanico, che sfocia nella palude di Zapata, è popolato da tartarughe della giungla, aironi blu, sábalos che deliziano i pescatori in una missione degna di un Grande Slam.

Le scogliere di Cuba sono protette, quindi le sue acque tropicali sono piene di vita marina. Per i subacquei, il Santo Graal sono i Jardines de la Reina, un arcipelago di 149 chilometri di isole coralline nei Caraibi, a 96 chilometri dalla costa. I Liveaboards permettono ai subacquei di esplorare bellissime barriere coralline circondate da squali di barriera, squali seta, squali nutrice e cernie Golia. In certi periodi dell’anno si fanno strada squali balena enormi e squali martello dall’aspetto curioso. Altri punti di immersione da non mancare intorno a Cuba sono le acque caraibiche al largo della protetta Punta Francés sull’Isola de la Juventud, una piccola area oceanica al largo della costa di Camagüey, e le barriere coralline della Baia dei Porci, dove i Lifeboards si sono avventurati per la prima volta nel 2017. Per i subacquei e gli amanti dello snorkeling, a soli 100 metri dalla costa si trova il “murales” sottomarino della Baia dei Porci costellato di vibrante corallo, mentre una striscia di spiaggia in crescita è perfetta per rilassarsi dopo l’immersione.

Negli stabilimenti balneari dell’isola, gli sport acquatici sono decollati di recente. I kitesurfisti apprezzano il vento e le condizioni dell’isola di Cayo Guillermo, sulla costa nord, come il migliore dell’isola, ma le piccole stazioni offrono anche ai principianti e agli esploratori opzioni interessanti. Per un’esperienza più calma, stand up puddling (SUP) nelle tranquille acque verdi della costa sud al largo di Guajimico, o SUP surf nei fiumi freschi intorno a Baracoa, nella parte est. Oppure kayak lungo la costa cubana, baie a sacco e lagune con stormi di fenicotteri.

Trekking

I paesaggi selvaggi di Cuba sono sempre più aperti agli escursionisti che cercano di uscire dai sentieri battuti. Nel mezzo delle montagne del Guaniguanico, nella parte occidentale dell’isola, si trova il Pan de Guajaibon, un picco calcareo alto 699 metri. Un’occasione per vedere pipistrelli, uccelli e hutias (o Capromiidi, grandi mammiferi arborei) mentre si sale sulle loro vette. Al centro dell’isola si trova la Sierra del Escambray, una giungla montuosa attraversata da fiumi e cascate, e dominata dal lago Hanabanilla, un enorme serbatoio artificiale. La cima dell’Escambray, Pico Tuerto, sorge sopra la foresta pluviale e la giungla sempreverde è piena di bellissime orchidee e abitata da uccelli coloratissimi. Esplorate le cascate nascoste, i popolari luoghi di balneazione, le grotte segrete e una rete di sentieri vicino al lago – e vicino alla città coloniale di Trinidad – utilizzata dai combattenti indipendentisti del XIX secolo.

Nell’estremo oriente di Cuba, camminate sul famoso monte El Yunque de Baracoa, con le incredibili viste panoramiche sull’Atlantico offerte dalla sua cima. Volete saperne di più? Fate una passeggiata di quattro giorni attraverso un parco che prende il nome dall’esploratore e naturalista tedesco Alexander von Humboldt. Oppure scalate la montagna più alta di Cuba, il Pico Turquino, nella Sierra Maestra orientale, in cui Fidel Castro e i suoi ribelli costruirono il loro quartier generale prima della loro offensiva per la vittoria finale alla fine del 1958. Non siete alla ricerca di un’escursione tanto impegnativa? Dirigetevi verso il piccolo Chivirico sulla costa caraibica e fate un’escursione di un giorno ai piedi della Sierra Maestra, alle spalle del villaggio.

Benessere

Il settore del benessere a Cuba è un piccolo segreto. L’isola è conosciuta soprattutto per la sua energica danza, la vivace musica africana e spagnola, il reggaeton rauco e i cocktail al rum. Ma per chi cerca un percorso di pienezza e relax, possiamo aprire le porte ai migliori professionisti dell’isola.

Nell’hotel 5 stelle Manzana-Kempinski della capitale, visitate la tranquilla cornice del suo Albear Spa by Resense. Dopo un massaggio rilassante, godetevi la sauna, la piscina e la piscina termale con le sue vetrate, che offrono una vista panoramica sull’orizzonte dell’Avana. Cercate un approccio più olistico? Possiamo presentarvi il “padrino dello yoga cubano” che pratica Iyengar yoga nel suo studio dell’Avana, e che conduce anche ritiri di yoga sulla spiaggia o nella bellissima Valle di Viñales. Le pratiche cinesi sono state introdotte nell’isola dall’afflusso di “culíes” nel mercato del lavoro nel XIX secolo. Oggi, il tai chi è praticato da cubani di tutte le età all’ombra degli alberi nei rigogliosi parchi della città. Possiamo presentarvi un maestro cubano di tai chi, e anche di wushu. Cercate qualcosa di diverso? Oltre a un’introduzione alle arti marziali cinesi, possiamo presentarvi la comunità pugilistica dell’Avana. Imparare lo sport con i campioni. L’abilità dei pugili cubani sul ring è riconosciuta in tutto il mondo. Avete sempre voluto fare qualcosa per migliorare sulla pista da ballo? Quest’isola caraibica ha dato un grande contributo alla musica e alla danza mondiali. Fra un ritmo più lento e seducente, una salsa piccante, una rumba selvaggia o un reggaeton che scuote il corpo, scegliete le vostre mosse e vi faremo ballare come un professionista con lezioni individuali.

Campeggio

Esplora la natura incontaminata di Cuba con noi in nuove esperienze di campeggio. Abbiamo progettato escursioni che attraversano sentieri che raggiungono laghi di montagna, fiumi cristallini e villaggi di pescatori. Nel remoto est di Cuba, camminate attraverso la giungla e i sentieri costieri fino al punto più lontano dell’isola, Maisí. Nelle pinete all’aperto fuori Holguín, prima di coricarsi sotto le stelle in una fattoria cubana, cercate gli uccelli. Nelle montagne Escambray nel centro di Cuba, passeggiate attraverso foreste piene di cascate, uccelli e orchidee, con la giusta pausa per un bagno rinfrescante in un lago d’acqua dolce. Dopo una giornata di trekking, cena con la guida accanto a un delizioso falò, seguita da un drink di rum per rilassarsi prima di andare a dormire. Vi mettiamo a disposizione nuove tende individuali e puntelli con lenzuola per dormire, una guida e, se necessario, un veicolo di supporto. Possiamo combinare il campeggio con il trekking, l’equitazione e il ciclismo. Cuba ha recentemente aperto i suoi paesaggi tropicali selvatici ai veri campeggiatori. I nostri viaggi offrono una vista ravvicinata e personale di questa affascinante isola caraibica.

Festa in Stile Cubano

Che si tratti di ascoltare le melodie di una diva pop cubana in un bar alla moda dell’Avana, o di una festa segreta su un tetto nella capitale cubana in cui i DJ mixano ritmi più distesi, noi abbiamo i biglietti.

Nel primo boutique hotel dell’Avana, ascolta una band cubana che suona sotto le stelle a una festa privata. Dall’altra parte della città, il Colectivo HAPE organizza feste segrete in luoghi insoliti. Pensate a un palazzo moresco in rovina, un lotto abbandonato in città o un posto a Chinatown. L’incontro dei DJ cubani e dei sostenitori internazionali di HAPE sta reinventando la vita notturna cubana. Scopri DJ Jigüe che sperimenta suoni elettronici mixati con melodie tradizionali e crea un nuovo suono per le notti tropicali dell’Avana.

Se ti piace il reggaeton orecchiabile, la colonna sonora della vita per le strade di Cuba, seguici nel cuore di questa esperienza a Cuba. Hai bisogno di rivedere le tue mosse di salsa prima di entrare nella notte stellata? Ti riserviamo un corso intensivo per farti ballare come un cubano.